LE GRAND BAL

Regia, sceneggiatura: Laetitia Carton; fotografia:  Karine Aulnette, Prisca Bourgoin, Laetitia Carton, Laurent Coltelloni; suono: Nicolas Joly, François Waledisch; montaggio:  Rodolphe Molla; produzione: film realizzato in collaborazione con l’A.E.A.D.T. – Le grand Bal de l’Europe, distribuzione italiana: Barz and Hippo, Francia, 2018, 99’

Anteprima italiana

Il potere salvifico della danza.

Dopo aver incantato il 71. Festival di Cannes e aver concorso come miglior documentario ai César (gli Oscar francesi), arriva finalmente in Italia, grazie alla casa di distribuzione “Barz and Hippo”, Le Grand Bal, in prima visione al Festival Youngabout di Bologna. L’emozionante documentario di Laetitia Carton racconta la magica esperienza che lega migliaia di persone di ogni età e provenienza che, da oltre 27 anni, si ritrovano per 7 giorni e 8 notti di danza, musica e risate.

Nel mese di luglio, nelle campagne del Borbonese, in Francia, questa manifestazione coinvolge giovani e meno giovani, nelle danze tradizionali. Appassionati confluiscono in questo luogo magico, da ogni parte del mondo,  che piova o ci sia il sole,   per ballare, ridere, piangere, suonare e… vivere, mentre la musica suona dal vivo, in un emozionante connubio tra tradizione e modernità. Le Grand Bal è un inno senza tempo alla magia del ballo e all’armonia di anime e corpi nella diversità.

Diplomata all’Accademia delle Belle Arti di Clermont-Ferrand, Laetitia Carton ha esposto i suoi lavori in prestigiosi luoghi dell’arte contemporanea. Si interessa al documentario creativo mentre frequenta l’Art School di Lione. Quindi decide di intraprendere un’altra strada e frequenta il master della produzione documentaria di Lussas (Università di Grenoble). Il suo film di diploma, D’un chagrin j’ai fait un repos, è stato distribuito in tutto il mondo. Nel 2009, gira  il suo primo film per la televisione, The Octopus, su una malattia genetica neurodegenerativa che decima la sua famiglia, la malattia di Huntington. Parallelamente, scrive e inizia nel 2006 a girare un film con la comunità dei non udenti, attorno alla lingua dei segni, che finirà nove anni dopo. J’avancerai vers toi a vecles yeux d’un Sourd è stato distribuito  nei cinema in Francia a gennaio 2016.

Cinema Odeon, lunedì 18 marzo, ore 10  

Trailer