I vincitori di Youngabout 2019

Pubblicato da Francesco Pellegrini il

CORTOMETRAGGI VINCITORI

ANIMA EXHALARE

Interessantissimo soggetto carpito da una figura maschile, all’interno dell’universo femminile. Questo tema insolito, che sembra voler sconfiggere un tabù, ci mostra una perfetta allegoria del ciclo femminile.

Molto buona anche la tecnica e la recitazione. 

IL REGALO DI ALICE

Questo cortometraggio ha colpito poiché sviluppa un tema semplice e oramai ricorrente, in modo originale. La storia sembra puntare ad un messaggio forte attraverso un tocco delicato che ricorre per tutta la durata del film. La buona caratterizzazione dei personaggi è accostata ad una magnifica interpretazione da parte degli attori che mostrano i lati sia positivi, sia negativi dei genitori.

CENA D’ARAGOSTE

Cena d’aragoste mette in scena una caratterizzazione magnifica dei personaggi in una storia posta con dinamicità e sviluppata molto bene. Con una buona interpretazione e tanto realismo, riesce ad esprimere tutte le emozioni che pervadono i personaggi.

LUNGOMETRAGGIO VINCITORE:

 LA FAMILIA

LA FAMILIAè il lungometraggio che ha convinto di più per fotografia e realismo e grazie all’assenza della colonna sonora la pellicola è resa ancora più claustrofobica e carica di tensione.

Le scene che vedono davanti la macchina da presa il protagonista Pedro, mostrano alla perfezione la caratterizzazione del personaggio e la crescita dello stesso che rende interessante il legame padre-figlio che cresce lungo tutta la durata del film.


Menzione speciale per il mediometraggio MANI ROSSE

La visione di questo film ci ha colpito moltissimo, perché riesce a raccontare, dal punto di vista degli adolescenti, la paura di vivere in un contesto familiare saturo di violenza e privo di affettività.

MIGLIOR FILM DOCUMENTARIO

AMAL

English:

REASONS EXPRESSED BY THE JURY OF GIRLS AND BOYS OF THE YOUNGABOUT FILM FESTIVAL 2019

AWARD-WINNING SHORT FILMS

ANIMA EXHALARE

Very interesting subject captured by a male figure, within the female universe. This unusual topic, that seems aimed to defeat a taboo, shows us a perfect allegory of the feminine cycle. 

The technique and the acting are very good too. 

IL REGALO DI ALICE (THE GIFT OF ALICE)

This short film struck because it develops a simple and by now recurrent theme, in an original way. The story seems to communicate a strong message through a delicate touch that is present during all the film. The good characterization of characters is combined with a magnificent interpretation by the actors who show both the positive and negative sides of parents.

CENA D’ARAGOSTE (LOBSTER DINNER)

Lobster Dinner presents a wonderful characterization of characters in a dynamic and very well developed story. With a good interpretation and a lot of realism, it manages to express all the emotions that pervade the characters.

AWARD-WINNING FEATURE FILM:

 LA FAMILIA

LA FAMILIA is the feature film that convinced more for photography and realism and, thanks to the absence of the soundtrack, the film is even more claustrophobic and charged with tension. The scenes that see the protagonist Pedro in front of the camera, perfectly show the characterization of the character and his growth that makes interesting the father-son relationship that grows during the film.


Special mention for the medium-length filmMANI ROSSE (RED HANDS)

The vision of this film struck us very much, because it manages to tell, from the point of view of adolescents, the fear of living in a family context full of violence and lacking in emotion.

BEST DOCUMENTARY

AMAL

Categorie: News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *