LA PRIMA META

Fuori concorso
Bologna, Cinema Odeon, Venerdì 24 marzo, ore 10,00
home_press_blog_3

  • Regia: Enza Negroni
  • Fotografia: Roberto Cimatti AIC
  • Montaggio: Corrado Iuvara AMC
  • Musiche: Giorgio CanaliMaterElettrica / Scuola di Musica Elettronica e Applicata del Conservatorio “E.R. Duni” di Matera
  • Prodotto da:  Giovanna Canè e Enza Negroni
  • Produzione: Oltre Il Ponte & Edenrock in collaborazione con Regione Emilia Romagna, con il contributo di IBC Movie, Unipol Banca, Illumia
  • Origine: Italia, 2016, 74’
  • Interpreti: Max Zancuoghi e la squadra Giallo Dozza di Bologna

 

Presentano il film e conducono il dibattito Enza Negroni, Giovanna Cané, Max Zancuoghi

 

La triste realtà del carcere si stempera su un campo da gioco. Il duro allenamento e il rispetto delle regole ridanno uno scopo a esistenze condannate a scontare i propri errori.

Guardando scorrere le immagini del documentario La prima meta si viene risucchiati dal crescendo di emozioni che suscitano le imprese di un gruppo di giovani rinchiusi nel carcere Dozza di Bologna. A loro è offerta la possibilità di partecipare alle selezioni per entrare a far parte della squadra di rugby. Perché proprio questo sport? Questa preziosa testimonianza filmata ci porta a partecipare alla presa di coscienza dei novelli giocatori che, come molti degli spettatori, non conoscevano e non conoscono le dinamiche e le modalità di questa disciplina, alla base della quale è possibile individuare delle parole chiave: scelta, prova, regole, gioco, fiducia, rispetto, coraggio, forza, costanza, divertimento, libertà di movimento, energia… e tante altre se ne potrebbero individuare.  Sono una quarantina gli ammessi a far parte della squadra, hanno età diverse, alcuni sono molto giovani, ventenni, i più grandi hanno trentacinque anni. Non sono solo le loro pene ad essere differenti (vanno dai quattro anni all'ergastolo), Giallo Dozza è una squadra multietnica: i componenti sono di nazionalità diversa, ognuno prega il suo Dio e pur parlando la propria lingua, sono uniti dal comune linguaggio dello sport. Il loro campionato, che è il campionato C2 della Federazione Italiana Rugby, prevede solo partite "in casa". Ad allenarli è il carismatico Massimiliano Zancuoghi. Ogni settimana i Giallo Dozza accolgono i loro avversari nel campo del carcere, a porte chiuse e con gli spalti e le tribune praticamente vuote.

 

ENZA NEGRONI dirige il lungometraggio di finzione Jack Frusciante é uscito dal gruppo prodotto da Medusa; un memofilm La mia Bologna in Mercedes, Cineteca di Bologna; molti documentari fra cui: Viaggio intorno a Thelonius Monk, con Stefano Benni, Feltrinelli, Le acque dell’anima con Bjorn Larsson e Istanbul con Nedim Gursel, Movie Movie per Rai Educational, Antonio Canova e Caterina De Medici, Roberta Barboni per FMR, La valigia di Agafia, Proposta Video, Lo chiamavamo Vicky, Pulsemedia in concorso internazionale al Biografilm 2012, per RAI 150 anni Letture dal Risorgimento e Visioni d’Italia, Movie Movie, dirige e produce cinque biografie: Luigi Pedrazzi, Cecilia Matteucci, Marino Golinelli, Pierluigi Cervellati, Franco Pannuti.